Realizzare la cabina armadio: quale illuminazione interna scegliere

L’illuminazione è uno degli aspetti fondamentali in un’abitazione, chi sta arredando casa o l’ha fatto lo sa bene. Anche nelle cabine armadio è importante curare questo aspetto. La scelta dell’illuminazione interna non può essere casuale, perché ogni tipologia ha caratteristiche specifiche. Non tutti i faretti o le lampade sono uguali e non è detto che siano adeguati alla vostra cabina armadio. Vediamo insieme come scegliere l’illuminazione migliore in base alle vostre esigenze.

La cabina armadio: lussuosa o di design

In tanti hanno già una cabina armadio a casa propria, molti altri sognano di realizzarla. Le cabine armadio si adattano a qualunque tipologia di arredo e metratura. Anche se casa vostra non è una reggia, potrete realizzare comunque una cabina armadio capiente dove riporre i vostri abiti, gli accessori, le scarpe o le valigie. In alcuni casi si occupa un vano già presente in una stanza di casa propria, in altri lo si crea, ad esempio realizzando una parete proprio dietro la testata del letto, all’interno della quale realizzare la propria cabina armadio. Se state cercando una soluzione lussuosa ed elegante, le cabine armadio di GF Interiors System sono quello che fa per voi. Si tratta di cabine armadio guardaroba realizzate con materiali pregiati, rifinite con gusto e raffinatezza. Potrete scegliere tra varie collezioni, tutte bellissime. Che il vostro sogno sia una cabina armadio in stile bohémien, oppure una più moderna e di design, troverete quello che state cercando. Tutte queste cabine armadio necessitano però di illuminazione interna. Vediamo insieme quali sono le soluzioni più utilizzate e quali sono le loro caratteristiche.

Illuminazione cabina armadio: perché è così importante

Le cabine armadio sono ambienti completamente chiusi, come se fossero una stanza, all’interno dei quali si accede per scegliere i vestiti. Potete immaginare la cabina armadio come una sorta di stanza delle meraviglie, al cui interno vengono riposti abiti e accessori che vengono indossati tutti i giorni, ma anche altri oggetti che si usano meno frequentemente come coperte, lenzuola o valigie. All’interno della cabina armadio, quando si sceglie il proprio outfit o si sta cercando il trolley prima di partire per un viaggio, si trascorre diverso tempo ed è importante che lo spazio sia ben illuminato se si vuole trovare quello che serve. Cercare un paio di pantaloni o una camicia al buio può non essere semplice. Adesso invece immaginate una cabina armadio, capiente, ordinata e ben illuminata, non sentite una sensazione di pace dentro di voi? Una cabina armadio non deve essere buia ma nemmeno pervasa da una luce accecante. L’illuminazione servirà infatti a valorizzarla, in modo che sia ancora più bella e accogliente. Una soluzione interessante, e più tecnologica, potrebbe essere quella di utilizzare per la propria cabina armadio delle luci automatiche. In questo modo all’apertura potrebbero accendersi automaticamente e poi spegnersi quando la porta viene richiusa.

Luce fredda o calda

La temperatura di una luce, se fredda o calda, fa la differenza nell’atmosfera che si intende creare all’interno di uno spazio. Anche quando si parla di una cabina armadio è importante tenere in considerazione questo aspetto. Se pensate che sia un dettaglio, forse non sapete che la temperatura della luce influisce sulla percezione dei colori. Le luci calde di solito sono indicate per gli ambienti in cui si desidera creare intimità. Quelle fredde invece vengono utilizzate per spazi grandi, ma un po’ asettici. Le luci fredde servono però anche a dare una percezione di pulizia. Quando si parla di una cabina armadio è importante scegliere una luce che sia il più possibile simile a quella naturale, quindi compresa tra i 4000K e i 5500K. Scegliere una luce troppo fredda o troppo calda potrebbe farvi apparire i vostri vestiti di un colore differente rispetto alla realtà, e quindi andare a inficiare negativamente la scelta dei vostri outfit.

Tipologia di illuminazione

Come vi abbiamo anticipato, esistono diverse tipologie di illuminazione che si possono utilizzare all’interno di una cabina armadio. Una delle soluzioni più comuni sono le strisce a led. Se la cabina armadio è di piccole dimensioni possono essere installate direttamente sul soffitto, sui profili della cabina armadio o sui bordi delle mensole, per occupare meno spazio possibile. Infatti, le strisce a led utilizzano elementi già presenti all’interno della cabina armadio, come mensole, scaffali e scarpiere. Questa soluzione è perfetta per illuminare tutta la vostra cabina armadio con discrezione. Inoltre, sono a bassa temperatura, quindi anche se si trovano vicino ai tessuti, non rischiano di rovinarli scaldandosi. Anche i faretti sono molto utilizzati, ma richiedono maggiore spazio quindi sono indicati soprattutto per cabine armadio di grandi dimensioni. I faretti, grazie alla loro posizione, permettono di creare un’illuminazione uniforme. Potrete installarli a soffitto, a incasso oppure direzionabili. In quest’ultimo caso potrete orientarli per illuminare come volete la vostra cabina, raggiungendo anche gli angoli più nascosti. L’importante è scegliere quelli a basso voltaggio, affinché non si riscaldino. Alcuni scelgono di utilizzare le lampade a muro, le classiche applique. Sono molto sofisticate e di sicuro impatto estetico, ma anche in questo caso se la vostra cabina armadio è di piccole dimensioni e volete ottimizzare fino all’ultimo centimetro, per quanto belle e di design, potrebbero non essere la scelta migliore. Infatti, le lampade a muro occupano molto spazio che invece potrebbe essere utilizzato da specchi e mensole, o altri vani fondamentali per riporre i vostri oggetti. Sconsigliate, per lo stesso motivo, anche le lampade a sospensione. Queste ultime sono inoltre anche molto ingombranti, quindi rischieranno di darvi fastidio nella ricerca di quello che vi serve.