Realizzare la cabina armadio: quale illuminazione interna scegliere

L’illuminazione è uno degli aspetti fondamentali in un’abitazione, chi sta arredando casa o l’ha fatto lo sa bene. Anche nelle cabine armadio è importante curare questo aspetto. La scelta dell’illuminazione interna non può essere casuale, perché ogni tipologia ha caratteristiche specifiche. Non tutti i faretti o le lampade sono uguali e non è detto che siano adeguati alla vostra cabina armadio. Vediamo insieme come scegliere l’illuminazione migliore in base alle vostre esigenze.

La cabina armadio: lussuosa o di design

In tanti hanno già una cabina armadio a casa propria, molti altri sognano di realizzarla. Le cabine armadio si adattano a qualunque tipologia di arredo e metratura. Anche se casa vostra non è una reggia, potrete realizzare comunque una cabina armadio capiente dove riporre i vostri abiti, gli accessori, le scarpe o le valigie. In alcuni casi si occupa un vano già presente in una stanza di casa propria, in altri lo si crea, ad esempio realizzando una parete proprio dietro la testata del letto, all’interno della quale realizzare la propria cabina armadio. Se state cercando una soluzione lussuosa ed elegante, le cabine armadio di GF Interiors System sono quello che fa per voi. Si tratta di cabine armadio guardaroba realizzate con materiali pregiati, rifinite con gusto e raffinatezza. Potrete scegliere tra varie collezioni, tutte bellissime. Che il vostro sogno sia una cabina armadio in stile bohémien, oppure una più moderna e di design, troverete quello che state cercando. Tutte queste cabine armadio necessitano però di illuminazione interna. Vediamo insieme quali sono le soluzioni più utilizzate e quali sono le loro caratteristiche.

Illuminazione cabina armadio: perché è così importante

Le cabine armadio sono ambienti completamente chiusi, come se fossero una stanza, all’interno dei quali si accede per scegliere i vestiti. Potete immaginare la cabina armadio come una sorta di stanza delle meraviglie, al cui interno vengono riposti abiti e accessori che vengono indossati tutti i giorni, ma anche altri oggetti che si usano meno frequentemente come coperte, lenzuola o valigie. All’interno della cabina armadio, quando si sceglie il proprio outfit o si sta cercando il trolley prima di partire per un viaggio, si trascorre diverso tempo ed è importante che lo spazio sia ben illuminato se si vuole trovare quello che serve. Cercare un paio di pantaloni o una camicia al buio può non essere semplice. Adesso invece immaginate una cabina armadio, capiente, ordinata e ben illuminata, non sentite una sensazione di pace dentro di voi? Una cabina armadio non deve essere buia ma nemmeno pervasa da una luce accecante. L’illuminazione servirà infatti a valorizzarla, in modo che sia ancora più bella e accogliente. Una soluzione interessante, e più tecnologica, potrebbe essere quella di utilizzare per la propria cabina armadio delle luci automatiche. In questo modo all’apertura potrebbero accendersi automaticamente e poi spegnersi quando la porta viene richiusa.

Luce fredda o calda

La temperatura di una luce, se fredda o calda, fa la differenza nell’atmosfera che si intende creare all’interno di uno spazio. Anche quando si parla di una cabina armadio è importante tenere in considerazione questo aspetto. Se pensate che sia un dettaglio, forse non sapete che la temperatura della luce influisce sulla percezione dei colori. Le luci calde di solito sono indicate per gli ambienti in cui si desidera creare intimità. Quelle fredde invece vengono utilizzate per spazi grandi, ma un po’ asettici. Le luci fredde servono però anche a dare una percezione di pulizia. Quando si parla di una cabina armadio è importante scegliere una luce che sia il più possibile simile a quella naturale, quindi compresa tra i 4000K e i 5500K. Scegliere una luce troppo fredda o troppo calda potrebbe farvi apparire i vostri vestiti di un colore differente rispetto alla realtà, e quindi andare a inficiare negativamente la scelta dei vostri outfit.

Tipologia di illuminazione

Come vi abbiamo anticipato, esistono diverse tipologie di illuminazione che si possono utilizzare all’interno di una cabina armadio. Una delle soluzioni più comuni sono le strisce a led. Se la cabina armadio è di piccole dimensioni possono essere installate direttamente sul soffitto, sui profili della cabina armadio o sui bordi delle mensole, per occupare meno spazio possibile. Infatti, le strisce a led utilizzano elementi già presenti all’interno della cabina armadio, come mensole, scaffali e scarpiere. Questa soluzione è perfetta per illuminare tutta la vostra cabina armadio con discrezione. Inoltre, sono a bassa temperatura, quindi anche se si trovano vicino ai tessuti, non rischiano di rovinarli scaldandosi. Anche i faretti sono molto utilizzati, ma richiedono maggiore spazio quindi sono indicati soprattutto per cabine armadio di grandi dimensioni. I faretti, grazie alla loro posizione, permettono di creare un’illuminazione uniforme. Potrete installarli a soffitto, a incasso oppure direzionabili. In quest’ultimo caso potrete orientarli per illuminare come volete la vostra cabina, raggiungendo anche gli angoli più nascosti. L’importante è scegliere quelli a basso voltaggio, affinché non si riscaldino. Alcuni scelgono di utilizzare le lampade a muro, le classiche applique. Sono molto sofisticate e di sicuro impatto estetico, ma anche in questo caso se la vostra cabina armadio è di piccole dimensioni e volete ottimizzare fino all’ultimo centimetro, per quanto belle e di design, potrebbero non essere la scelta migliore. Infatti, le lampade a muro occupano molto spazio che invece potrebbe essere utilizzato da specchi e mensole, o altri vani fondamentali per riporre i vostri oggetti. Sconsigliate, per lo stesso motivo, anche le lampade a sospensione. Queste ultime sono inoltre anche molto ingombranti, quindi rischieranno di darvi fastidio nella ricerca di quello che vi serve.

Come organizzare gli spazi di una cabina armadio

Chiunque ami i vestiti o il design di interni ha, in cima alla propria lista dei desideri, una cabina armadio. Questo luogo, intimo ed elegante, se lussuoso come le cabine armadio realizzate da GF Interiors System può accrescere il valore di un immobile, ma in ogni caso sarà utilissimo per avere sempre ordine in casa. L’importante è che sia coerente con la vostra personalità e lo stile che avete scelto per casa vostra. Che abbiate deciso per una cabina armadio romantica, classica o urban, uno dei fattori più importanti che riguardano una cabina armadio è la sua organizzazione interna. La cabina armadio infatti, oltre a costituire un ambiente che dona ricercatezza ad un immobile, è anche utile per conservare in maniera ordinata i propri abiti. Quando si possiede una cabina armadio non è più necessario fare il cambio degli armadi in base alla stagione, quindi si desidera che tutto sia disponibile e a portata di mano. Per questo motivo, uno degli aspetti che necessita di particolare cura, nella scelta di una cabina armadio, è l’organizzazione degli spazi interni. Continuate a leggere per scoprire i nostri suggerimenti.

Quali sono gli spazi interni di una cabina armadio

Qualunque cabina armadio, dalla più semplice alla più lussuosa, dispone di tanti vani, ripiani, cassettiere e appendiabiti, per riporre in maniera ordinata i propri vestiti e accessori. Le cabine armadio di lusso di GF Interiors System ad esempio mettono a disposizione un’infinità di personalizzazioni interne: cassettiere, portapantaloni, mensole inclinate per conservare le scarpe, con ferma-tacco e profilo di chiusura antiscivolo, appendini, specchiere e tanto altro. Ogni oggetto avrà il suo spazio, a vista oppure a scomparsa. Per capire quali fanno al caso vostro vi consigliamo di soffermarvi a riflettere su quali siano le vostre abitudini e quale l’uso che intendete farne. All’interno della cabina armadio si può mettere di tutto. Una volta che avrete stabilito cosa volete riporre all’interno della cabina armadio, se abiti o valigie, sarà più facile trovare il modo di suddividere lo spazio in maniera ottimale. Se siete donne, probabilmente nella vostra cabina armadio avrete bisogno di riporre abiti lunghi, gonne, giacconi, scarpe, foulard, camicie e borse. Oltre magari a gioielli e prodotti cosmetici. Se invece siete uomini si tratterà soprattutto di pantaloni, giacche, camicie e abiti completi. Oltre naturalmente a cappotti, impermeabili e scarpe.

Appenderia: come scegliere

Una volta che avrete più o meno un’idea della quantità di indumenti che intende appendere, tra pantaloni, giacche e cappotti, potrete stabilire la quantità di appenderia da inserire nella cabina armadio. Bisogna tenere in considerazione che i capi appesi prevedono spazi di grandi dimensioni, con barre e grucce sulle quali è possibile appendere sia capi lunghi che corti. Grazie a una cabina armadio avrete l’impressione di avere un’intera boutique a vostra disposizione.

Capi piegati: cosa vi serve

I capi piegati, all’interno di un guardaroba, sono tantissimi di solito. Questi possono essere organizzati in vari modi, su ripiani a vista oppure in cassettiere e piani estraibili. Se nella vostra cabina armadio volete conservare anche tutti quei capi che usate meno frequentemente, maglioni molto pesanti, giacche da montagna o altro, vi consigliamo di sfruttare i piani alti, più difficilmente raggiungibili.

Gli accessori: dove riporli

Gli accessori sono sempre difficili da trovare quando se ne ha bisogno. All’interno di una cabina armadio potrete però avere a disposizione diverse soluzioni: cassetti con piccoli vani, scomparti per tenere in ordine oggetti di piccoli dimensioni, appendini con ganci, aste o barre multifunzione. In questo modo potrete tenere in ordine orologi, collane, anelli, orecchini, occhiali da sole ma anche il vostro make up.

Borse e cappelli: la soluzione migliore

Per conservare in ordine, senza rovinarli, borse e cappelli, potrete utilizzare sia dei semplici ripiani che appendini posizionati sulle parti. In questo modo, soprattutto se si trovano agli angoli della vostra cabina armadio, non occuperete troppo posto e potrete conservare tutto in ordine. Questi infatti hanno un ingombro minimo, ma occorre posizionarli in modo che siano facili da scegliere e da raggiungere. Un ripiano alto potrebbe essere scomodo se desiderate avere tutto a portata di mano.

Le scarpe: come tenerle ordinate

Nella cabina armadio una sezione, molto importante, deve essere dedicata alle scarpe. Per tenere le scarpe in ordine potete organizzarle su ripiani orizzontali, che potranno essere sia fissi che estraibili, oppure su ripiani inclinati. L’aspetto positivo di una cabina armadio è poter avere le scarpe in bella vista, tutte a vostra disposizione. Alcune soluzioni offrono diverse tipologie di ripiani per i vari formati di scarpe: più basse, più alte, stivali e così via. Vi consigliamo di riporre in alto quelle che utilizzate di meno. Se avete scarpe che utilizzate poco, o raramente, potete riporle all’interno delle scatole. Questo donerà alla vostra cabina armadio ancora più ordine.

Cosa non può mancare

Come abbiamo potuto vedere, una cabina armadio è davvero funzionale se al suo interno ogni oggetto ha una sua collocazione. Al suo interno ci si provano vestiti e si sceglie il look da indossare, quindi gran parte del suo fascino è dato anche dal fatto che in una cabina armadio si respira un’atmosfera accogliente e confortevole, oltre che ordinata. Non dovranno mancare gli specchi, sia a figura intera che a mezzo busto o solo per le scarpe, in base allo spazio che avete a disposizione. Inoltre, ci saranno ripiani fissi o estraibili sui quali appoggiare gli abiti e pouf o piccole sedute imbottite da utilizzare per allacciarsi le scarpe.

Cabina armadio: cosa non deve mai mancare

La cabina armadio è, al tempo stesso, uno dei luoghi preferiti di casa e un ottimo escamotage per tenere tutto in ordine e al riparo dagli occhi indiscreti. Per entrambi questi motivi, per molti di noi è un vero e proprio sogno. Ormai anche chi vive in un appartamento di piccole dimensioni non vuole rinunciare a una cabina armadio quindi le soluzioni sono diventate sempre più flessibili per poter adattare questa tipologia di guardaroba a qualunque ambiente. Non è necessario avere una stanza di grandi dimensioni per poter avere una cabina armadio bella e funzionale, ma è invece importante è organizzarla al meglio, negli spazi e nella suddivisione degli ambienti, per poter ottimizzare fino all’ultimo centimetro. Oggi vogliamo darvi qualche suggerimento utile e spiegarvi cosa non può mai mancare in una cabina armadio, affinché sia davvero bella e utile.

A cosa serve la cabina armadio

La cabina armadio solitamente viene utilizzata per riporre i propri vestiti, le scarpe, le borse e tutti quegli accessori moda che non sappiamo mai dove mettere. Ma non solo. Infatti, la cabina armadio non è solo un must have per amanti della moda, ma viene utilizzata anche per riporre, con ordine e cura, valigie, biancheria, coperte e tutto quello che in casa occupa tantissimo spazio e non si sa mai dove mettere.

Grazie alla cabina armadio non avrete più bisogno di fare il famigerato cambio armadio, ma tutti i vostri vestiti saranno sempre visibili e appesi esattamente dove desiderate voi. In questo modo anche scegliere cosa indossare sarà ancora più facile.

Quanto spazio occorre per la cabina armadio

Come dicevamo, una cabina armadio non necessita di grandi dimensioni. L’importante è che ci si riesca a muovere all’interno per riporre abiti o scatole e scegliere quello che si desidera indossare. Poi, potrà essere inserita anche all’interno di una stanza di piccole dimensioni ottimizzando al meglio lo spazio disponibile. Solitamente, le misure minime per realizzare una cabina armadio capiente e funzionale, non sono inferiori ai 120 centimetri di profondità. La lunghezza invece dovrebbe corrispondere ai due metri circa. Se desiderate una cabina armadio abitabile aumentate la misura della profondità. In linea di massima si parla di due metri anche in questo caso. Molti realizzano la cabina armadio in camera da letto, ma non esiste una regola. Qualunque stanza della casa che permetta di realizzare una cabina armadio spaziosa può essere utilizzata, dal corridoio al disimpegno. Solitamente in camera da letto viene creata di fronte o alle spalle del letto. Se invece la stanza è quadrata, solitamente si tende a puntare sulla profondità anziché sulla lunghezza. Se lo spazio non è molto si può realizzare una cabina armadio lunga e stretta, che vi farà sentire come in una sfilata di moda. In questo caso le ante della cabina armadio dovranno essere scorrevoli, meglio se a specchio, in modo da ottimizzare e avere spazio a sufficienza per muovervi e per scegliere i vostri outfit.

Non esiste infatti un unico modello di cabina armadio. Esattamente come ci sono cabine armadio lussuose e altre più semplici, anche la forma di una cabina armadio può cambiare e rivoluzionarsi in base alla metratura che avete a disposizione. Se il vostro sogno è una cabina armadio elegante, decidere di realizzarla in total white sarà la scelta migliore. Inoltre, non bisogna dimenticare che il bianco farà sembrare la stanza in cui avete deciso di allestirla molto più grande di quello che è.

Scegliendo le cabine armadio di GF Interior System vi garantirete una cabina armadio di lusso, elegante e con rifiniture di pregio. Si adatteranno perfettamente a casa vostra, dando ancora maggiore valore ai vostri arredi e all’immobile. La cabina armadio può essere moderna o retrò ma sarà sempre un sistema semplice per sfruttare al massimo gli spazi in maniera elegante.

Cosa non deve mancare in una cabina armadio

Le cabine armadio sono composte da ripiani, portascarpe, cappelliere, cassettiere e spalliere, che renderanno più ordinato il vostro guardaroba. Queste parti possono essere più o meno pregiate, in base alla cabina armadio che avete scelto, se più o meno lussuosa. Quelle di GF Interior System sono una garanzia di qualità, con design e finiture curate fino ai minimi dettagli. All’interno di una cabina armadio poi possono esserci i pannelli, che separano gli ambienti in base alle necessità di progettazione.

Altro elemento che non deve mai mancare, oltre a cassetti, ripiani e appendiabiti, sono gli specchi. Potete valutare se realizzarli a scomparsa oppure averli fissi. Quelli a scomparsa sono più pratici, soprattutto se si parla di una cabina armadio di piccole dimensioni perché occuperanno poco posto. Lo specchio, all’interno di una cabina armadio, è fondamentale per la scelta del look con il quale si desidera affrontare la giornata.

Altro aspetto molto importante è l’illuminazione. Scegliere quella giusta può fare la differenza. Infatti, grazie all’illuminazione potrete dare maggiore volume e ampiezza alla vostra cabina armadio abitabile, inoltre potrete trovare più facilmente quello che state cercando. L’ideale sono i faretti, che occupano poco spazio e illuminano anche nei punti più difficili.

Un’alternativa ai faretti sono invece le strisce a led, che sono facili da installare, non occupano spazio e possono essere inserite anche sui bordi delle mensole della vostra cabina armadio.

I più romantici preferiranno invece le lampade, che possono essere applicate alle pareti. Sono una soluzione elegante, classica e di grande effetto, ma possono anche rubare tanto spazio utile alla vostra cabina armadio.

Come avete visto, gli aspetti da tenere in considerazione per realizzare una cabina armadio pratica e bella da vivere sono tanti. Qualora abbiate dei dubbi vi consigliamo di rivolgervi a un esperto a un’azienda come GF Interior, che saprà consigliarvi nel migliore dei modi per la realizzazione della cabina armadio dei vostri sogni.

Cabine armadio: qualche idea per realizzare il guardaroba

Una cabina armadio è la quintessenza del lusso casalingo. Chissà quante volte l’abbiamo vista, invidiandola, in qualche film. Anche per questo motivo, soprattutto negli ultimi anni, la cabina armadio è diventata l’oggetto del desiderio di molti. Capiente, bella, utile per riporre tutti i nostri abiti e accessori, praticamente perfetta. Cosa ci impedisce di realizzarla anche a casa nostra? L’idea, sbagliata, che per farlo serva molto spazio a disposizione. In realtà non è così. Le cabine armadio possono essere di tutte le misure, infatti la loro caratteristica principale è proprio quella di riuscire a inserirsi in qualunque genere di contesto, anche il più ridotto. Oggi vogliamo fornirvi qualche suggerimento utile su come realizzare la vostra.

I vantaggi di una cabina armadio

La cabina armadio permette di avere a disposizione per il proprio guardaroba molto più spazio di quello che potreste ottenere con un semplice armadio. Se non sapete mai dove riporre i vostri vestiti, con una cabina armadio potrete dire addio per sempre a questo problema. Le cabine armadio infatti vi permettono di utilizzare tutto lo spazio disponibile in una stanza, da terra fino al soffitto, anche se le pareti sono diagonali o irregolari.

Al suo interno potrete riporre in maniera ordinata tutti i vostri abiti, ma anche valigie, scatole, accessori e biancheria. Sarà il luogo ideale per riporre tutti quegli oggetti che normalmente, in casa, non si sa mai dove mettere.

Inoltre, altro aspetto da non trascurare, può essere bellissima. Chissà quante volte, guardando un film, avete sognato una cabina armadio ordinata, con vestiti appesi per gradazione di colore, scarpe inserite con cura in una scarpiera e mensole piene di borse, cappelli o accessori. Le cabine armadio sono belle, accoglienti, anche quelle più piccole, e in grado di soddisfare il senso estetico degli amanti della moda e del design di interni.

Le moderne cabine armadio poi, come quelle di Milano GF Interior Systems, sono in grado di accrescere il valore del vostro immobile, perché sono realizzate con materiali pregiati che le renderanno un luogo prezioso all’interno di un’abitazione.

Idee per realizzare una cabina armadio

Le cabine armadio possono essere di varie tipologie. Potrete infatti utilizzarle per nascondere qualcosa che non volete mostrare, oppure dar loro una veste ancora più eccentrica e centrale all’interno dei vostri appartamenti. Ad esempio, scegliendo di realizzare una cabina armadio trasparente darete ai vostri abiti maggiore lustro, perché diventeranno un vero e proprio oggetto di arredo. La cabina armadio, in questo caso, non sarà più nascosta ma esibita, come se fosse una scenografia.

Tra le proposte di GF Interiors Milano ci sono anche alcune cabine armadio di lusso realizzate in stile bohémien, realizzate in legno e altri materiali pregiati che vi faranno sentire a Parigi. Altre ancora invece sono bianche e moderne, con forme di design e materiali ricercati, come il Noce Canaletto.

O ancora, potrete scegliere tra cabine armadio con eleganti serigrafie su vetro, sempre eleganti e lussuose.

Tutte le cabine armadio verranno poi illuminate con faretti incassati nel soffitto, che renderanno ancora più accogliente l’ambiente. Tra le soluzioni disponibili troverete quelle a risparmio energetico, che vi garantiranno una illuminazione ottimale per la parete e per lo specchio. I faretti inoltre vi permetteranno di ottenere un effetto di profondità, che farà sembrare lo spazio all’interno della vostra cabina armadio ancora maggiore. Nei modelli di cabine armadio più lussuose, vengono utilizzate anche alcune moderne tecnologie per rendere ancora più semplice riporre i vostri oggetti anche nelle zone più difficili da raggiungere.

Una cabina armadio per Lei e per Lui

Se avete a disposizione una camera da letto spaziosa, potrete pensare di realizzare una cabina armadio di coppia, per Lei e per Lui. In questo modo entrambi potranno decidere come organizzare liberamente la propria parte di cabina armadio e avere a disposizione l’allestimento desiderato, con cassettiere, contenitori, cappelliere, appenderia a giorno e tanto altro.

Il vantaggio di una soluzione di questo tipo è di avere il doppio dello spazio e, al tempo stesso, poter godere di due ambienti separati, diversi in base alle esigenze di ognuno. Quando si parla di armadi, guardaroba e cabine armadio, ognuno ha le proprie idee in merito. Una cabina armadio separata, per Lei e per Lui, farà in modo che lo spazio venga gestito in completa autonomia.

Una delle soluzioni più comuni per realizzare una cabina armadio è di sfruttare la parete dietro al letto. In questo caso, installando un separatore, che sia in cartongesso o in altri materiali, si realizzerà una vera e propria parete divisoria che creerà un nuovo ambiente all’interno della stanza.

L’importante sarà avere circa un metro e mezzo dalla testata del letto alla parete per muoversi comodamente.

Se lo spazio a disposizione è poco

Se avete poco spazio, niente paura: la cabina armadio può essere inserita in qualsiasi contesto, anche il meno spazioso. Alcuni appartamenti moderni prevedono già una nicchia, all’interno della stanza, o delle stanze, da letto, pensata proprio per essere trasformata facilmente in cabina armadio. Ma anche se avete una casa più vecchia o poco spaziosa, potrete realizzare la cabina armadio che avete sempre sognato.

Se lo spazio a disposizione è veramente poco, potete sempre pensare di utilizzare l’altezza. In questo caso, anche avendo a disposizione pochi metri calpestabili, riuscirete a riporre tantissime abiti oppure oggetti non utilizzate così spesso. Un’altra soluzione ancora, se si hanno pareti irregolari, potrebbe essere quella di realizzare una cabina armadio ad angolo oppure sfruttare un corridoio particolarmente lungo. Con un po’ di ingegno e di fantasia, o grazie alla consulenza di un professionista del design, potrete utilizzare al meglio fino all’ultimo centimetro di casa vostra.

E voi, avete già deciso come realizzare la vostra cabina armadio?

gf interiors armadio in camera da letto

Cabina armadio: come progettare quella perfetta

Tutti sappiamo quanto la gestione dello spazio sia fondamentale, in casa. Utilizzarlo in modo intelligente può aiutare a fare ordine ma anche a rendere casa propria, qualunque siano le dimensioni, ancora più confortevole. Gioca quindi un ruolo molto importante la cabina armadio. Oltre ad avere funzione di guardaroba, la cabina armadio è diventata un must have da parte di molti di noi, uomini e donne. Avere una stanza o uno spazio tutto per sé adibito a guardaroba, come quelli che abbiamo visto tante volte nei film o nelle case dei personaggi famosi, dove poter tenere in ordine e a portata di mano vestiti, camicie, giacche, accessori e scarpe, nel modo più funzionale e pratico possibile, è un desiderio comune a tutti. Deve essere un ambiente funzionale quindi ma, naturalmente, anche gradevole da vivere.   Oggi vogliamo darvi qualche suggerimento su come progettare la cabina armadio perfetta.  

L’utilità della cabina armadio

La cabina armadio vi permetterà di avere continuamente davanti agli occhi i vostri vestiti, facilitando la scelta dell’outfit più giusto per la giornata e risparmiando una notevole quantità di tempo.

Una cabina o stanza guardaroba però non serve solo per i vestiti, ma anche per riporre valigie, coperte e piumini, che vengono utilizzati stagionalmente oppure in modo sporadico. In questo caso, meglio valutare scaffali alti, che arrivino al soffitto, dove riporre proprio questi oggetti che non servono quotidianamente.

Le dimensioni

In tanti, erroneamente, credono che la cabina armadio sia possibile soltanto in abitazioni di grandi dimensioni, ma non è così. Una cabina guardaroba può essere progettata anche in spazi minimi. Chi ha una casa grande potrà allestire la cabina armadio in una stanza, chi invece non ha questa possibilità potrà ricavarla da una porzione della camera da letto. Qualora la propria camera da letto non fosse tanto grande da poterci ricavare una cabina guardaroba si potranno utilizzare un disimpegno, un corridoio o un sottoscala. Ogni spazio, anche se di soli due metri quadrati, può essere utilizzato per dare forma ad una cabina armadio capiente ed organizzata.

Progettare una stanza armadio

La soluzione ideale, se si ha spazio a sufficienza, è di progettare un’intera stanza armadio. In questo caso pensate anche ad inserire alcune poltrone o elementi di seduta che renderanno l’ambiente ancora più caldo e confortevole, e naturalmente grandi specchi, ben illuminati. Aspetto molto importante, indipendentemente da quanto sia grande una cabina armadio, è l’arredo e la suddivisione interna degli spazi. Saranno fondamentali ripiani, cassettiere e tubi appendiabiti.

Come progettare la cabina armadio in camera da letto

  Se si ha la possibilità di progettare la propria cabina armadio in camera da letto, la soluzione più logica in base alla funzionalità, dimensioni e forma dovranno essere modulate in base allo spazio che avete a disposizione e alla posizione di porte e finestre. Di solito la cabina guardaroba è rettangolare o quadrata, ma a volte si ha a che fare con uno spazio irregolare. In questi casi vi consigliamo di rivolgervi ad un professionista, per essere sicuri di utilizzare e ottimizzare al meglio lo spazio a disposizione. I vani per contenere vestiti e accessori devono essere profondi tra i 60 e i 40 centimetri. Una delle posizioni ideali è quella che utilizza la parete dietro al letto, con porzioni che possono anche rimanere a vista. In questo caso sarà ancora più importante avere tutto in ordine. Altrimenti, una soluzione elegante e più discreta per la vostra cabina armadio, sarà quella di chiuderla con pannelli di cartongesso, che scorrono su apposite guide.

Progettare la cabina armadio in spazi ridotti

Una cabina armadio può essere realizzata anche in tutti quegli spazi della casa che rimarrebbero inutilizzati o che hanno funzioni diverse, come corridoi, ripostigli o sottoscala. In questi casi potrete realizzare pareti a scomparsa, con ante scorrevoli e puntare di più sull’illuminazione, magari, trattandosi spesso di spazi che non hanno fonti di luce naturale. Nel caso di un ripostiglio o di un sottoscala, vi consigliamo di installare una porta scorrevole, in questo modo guadagnerete centimetri preziosi per riporre accessori e abiti.

Le cabine armadio di GF Interior Systems

Milano GF Interior Systems è già presente nelle case di moltissimi italiani, e non solo, con armadi e cabine armadio. Il brand ha dato vita ad un concetto nuovo di design e gestione del guardaroba, che unisce linee moderne e classica modularità artigianale, fondamentale per ottimizzare al meglio un ambiente. Guzzini e Fontana, designer e fondatori del brand, hanno contribuito a portare in giro per il mondo il concetto di modularità e di personalizzazione di ogni singolo dettaglio: tipologia e numero di ante, disposizione degli elementi interni, rivestimenti e tanto altro. Le loro cabine armadio sono pensate per essere vissute: la collezione Never Stop, ad esempio, sfrutta al massimo gli spazi, senza mai trascurare eleganza e semplicità. Può diventare armadio o libreria, a seconda delle esigenze, e contenere tutto quello che si desidera riporre: scarpe, borse, cinture e accessori. Ogni modulo può essere ottimizzato con porta-camicie e cassetti in pelle, mensole con led e tubi in alluminio appendiabiti con finiture in titanio, panchine, ripiani inclinati e ferma-tacchi. Le linee e gli accessori delle cabine armadio GF Interior Systems Milano incarnano eleganza e raffinatezza, creando un ambiente piacevole da vivere. Altra collezione che consigliamo è BeBop Wooden Touch, sempre firmata GF Interior, dove atmosfere bohémien incontrano materiali pregiati, linee morbide ed eleganti serigrafie su vetro. Queste cabine armadio ricordano Parigi: ante dell’armadio segrete si nascondono dietro specchi con apertura push-open, e non mancano ripiani inclinati porta-scarpe, finiture laccate ed elementi a giorno o celati da vetri trasparenti.